Didattica in presenza, digitale e all’aperto! Pronti a ripartire per il nuovo anno scolastico!!!

Dopo un anno che ha messo alla prova tutti, dopo un’estate per progettare, rieccoci pronti a presentarvi le proposte di Fondazione Dalmine per l’anno scolastico che sta per iniziare.

Vi aspettiamo in collegamento meet giovedì 9 settembre ore 17.00-18.00 (collegati qui).

Oltre 8.200 studenti dall’infanzia alle superiori hanno partecipato online ai percorsi didattici gratuiti della Fondazione Dalmine nell’anno scolastico 2020-2021 tutti a distanza…ma quest’anno vorremmo fare ancora meglio e tornare a incontrarvi di persona.

Il programma didattico della Fondazione Dalmine per diffondere la cultura industriale rilancia per il nuovo anno scolastico le attività in presenza in classe, nel mondo digitale ma anche nell’ambiente urbano e naturale, con l’obiettivo di continuare a “fare rete” con le scuole del territorio (ma non solo!).

Un approccio che unisce passato e presente e futuro, a partire dai materiali dell’archivio TenarisDalmine disponibili in formato digitale, per approfondire la storia della realtà industriale e del suo territorio, con attenzione ai percorsi di scuola-lavoro e di cittadinanza attiva.

Un’ampia offerta didattica in stretta collaborazione con altri enti e istituzioni, attraverso laboratori di robotica, percorsi nel mondo dell’arte contemporanea, proposte formative e laboratoriali e tanto altro ancora…

Vi aspettiamo numerosi online giovedì 9 settembre!!!

 

 

Incontro finale del percorso Cittadinanza attiva. Educazione civica e archivi del ‘900

Si è svolto mercoledì 26 maggio l’incontro online finale del percorso di Cittadinanza attiva. Educazione civica e archivi del ‘900 a cui hanno partecipato cinque classi secondarie di secondo grado di Dalmine e Bergamo.

Dopo una breve riflessione introduttiva del prof. Peppino Ortoleva, gli studenti partecipanti hanno avuto modo di presentare alcuni dei lavori realizzati dai gruppi all’interno di ciascuna classe.

Desideriamo ringraziare particolarmente tutti gli studenti e i loro docenti per l’impegno nel lavoro svolto sulle tematiche dell’Europa e dell’Ambiente, a partire dalle fonti d’archivio conservate dalla Fondazione Dalmine e dal Museo delle storie di Bergamo. Un impegno ancora più prezioso e meritevole in questo per tutti difficile anno scolastico.

L’obiettivo del percorso proposto era quello di offrire alcuni elementi di discussione e riflessione sul tema della cittadinanza tra passato, presente e futuro.

Condividiamo quindi con piacere tutti i prodotti finali realizzati dalle cinque classi partecipanti di diversi istituti superiori del territorio.

 

 

Avvio del percorso Cittadinanza attiva. Educazione civica e archivi del ‘900

Come diventare cittadini consapevoli oggi? Problemi, conflitti e scelte pubbliche a confronto tra passato, presente e futuro

Oggi giovedì 18 febbraio ore 16.30 in videocall, un intervento del professor Peppino Ortoleva sul tema La democrazia in una fase di crisi avvierà la proposta laboratoriale di cittadinanza attiva per docenti e studenti di scuola secondaria di II° grado a partire dal patrimonio archivistico di Fondazione Dalmine e Museo delle storie di Bergamo, che proseguirà giovedì 25 febbraio ore 16.30 con un approfondimento sui temi dell’integrazione europea e dell’ambiente (per i docenti iscritti).

Lo storico dei media approfondirà le origini del concetto moderno di cittadinanza collegando le tematiche storiche ai problemi della contemporaneità e sarà a disposizione per le domande dei partecipanti.

Per partecipare all’incontro ISCRIVITI QUI

La lezione del prof. Ortoleva è aperta anche a chi non parteciperà al progetto.
La registrazione è disponibile QUI

I docenti della secondaria di II° grado partecipanti al percorso avranno a disposizione fonti d’archivio e risorse online sui temi scelti con cui lavorare con gli studenti:
– su quali radici è nata l’Europa unita? L’esperienza delle prime istituzioni europee della CECA e della CEE dal punto di vista di una grande impresa siderurgica.
– quali problemi ambientali ieri e oggi? Una riflessione attraverso il fondo di Legambiente conservato dal Museo delle storie di Bergamo.

Il progetto si svilupperà dal mese di febbraio a maggio, quando le classi presenteranno il lavoro.

Riparte il Corso sul Calendario civile

Riparte il 30 ottobre il corso di formazione e aggiornamento per insegnanti, studenti e studiosi sul tema Calendario civile: tra storia e memoria per una costruzione di cittadinanza consapevole iniziato lo scorso 21 febbraio, con la lezione del prof. Focardi, e sospeso per l’emergenza sanitaria.

 

Da quest’anno anche la Fondazione Dalmine  entra a far parte del gruppo di lavoro che progetta il corso di storia sul Novecento, insieme a Museo delle storie di Bergamo, Fondazione Serughetti La Porta, Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, Associazione Amici del Museo storico di Bergamo. Convinti della bontà del progetto e della sua attualità, abbiamo deciso di riproporre il corso a distanza attraverso dirette streaming.

Lavorare sulle date del calendario civile nelle scuole rappresenta una preziosa occasione per riflettere sulla costruzione dell’identità nazionale, sull’uso pubblico della storia, sugli intrecci tra storia e memoria, sulle modalità della narrazione pubblica, sui modi con cui città e paesi raccontano, attraverso monumenti, memoriali, toponomastica, il nostro passato.

Vi invitiamo perciò a iscrivervi di nuovo al corso compilando il modulo che trovate a questo link entro il 25 ottobre.

Registrazione e indicazioni per il collegamento online a questo link: https://attendee.gotowebinar.com/register/5725521394572928782
La registrazione è necessaria! Riceverete il link personale e tutte le istruzioni per la partecipazione.

Presentazione del corso e calendario incontri

Gli incontri saranno pubblicati sul canale youtube della Fondazione Dalmine.

Vi aspettiamo.

 

Pronti, partenza,…. VIAAAAA! Inizia il nuovo anno scolastico

Ci siamo! Con l’avvio del nuovo anno scolastico il programma didattico della Fondazione Dalmine per diffondere la cultura industriale rilancia le attività nel mondo digitale ma anche nell’ambiente urbano e naturale.

E così mercoledì 9 settembre 17.00-18.00, Fondazione Dalmine vi invita alla videocall di presentazione delle proposte didattiche per il nuovo anno, con un ampio e rinnovato pacchetto di laboratori di storia e di scienza e tecnologia sperimentabili in modalità a distanza e all’aperto.

Un programma arricchito da percorsi di scuola-lavoro e cittadinanza attiva, attività di Outdoor Education e nuovi laboratori sul tema delle fake news e sulla metodologia della ricerca in rete.

Per l’iscrizione alla videocall clicca qui!

3-19…pronti per il nuovo anno scolastico!

Decisamente un anno scolastico fuori da ogni aspettativa…ma non ci scoraggiamo! Le sfide di questi ultimi mesi cambieranno il modo di fare scuola nel futuro…e Fondazione Dalmine non poteva mancare questa occasione!

E così giovedì 4 giugno 16.30-17.30, Fondazione Dalmine vi invita a una riflessione sulla didattica a distanza svolta in questi ultimi difficili mesi, per tirare le somme delle attività didattiche di 3-19 a distanza e presentare il futuro dei nostri progetti insieme. Un’occasione per condividere le linee guide delle proposte della Fondazione per il nuovo anno: un ampio pacchetto di laboratori di storia e di scienza e tecnologia ampiamente rinnovati e che saranno sperimentabili anche in  modalità a distanza….

Saranno con noi Peppino Ortoleva, BergamoScienza, gli studenti del Marconi di Dalmine, l’ITIS Paleocapa…tanti altri ancora…

Insieme vedremo il video del progetto Raccontare la città industriale, e il video del lavoro all’archivio scolastico dei ragazzi dell’Istituto tecnico P. Paleocapa di Bergamo…e tanto altro ancora…

Prima dell’evento invieremo il link per la connessione!

#EuropeDay 2020

 

Il 9 maggio è la festa dell’Europa! Ma perché si festeggia proprio oggi? 

Il 9 maggio 1950 l’allora ministro degli esteri francese Robert Schuman, in occasione di un discorso a Parigi fece una proposta così importante da passare alla storia come la “dichiarazione di Schuman” ed essere considerata l’atto di nascita dell’Unione Europea. 

In tale occasione infatti Robert Schuman espose la sua idea di una nuova forma di cooperazione politica per l’Europa così che una nuova guerra tra paesi europei sarebbe stata impossibile. Solo un anno dopo venne creata la CECA – Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio – la prima di una serie di istituzioni europee sovranazionali che portarono all’attuale Unione Europea -, che fin da subito metteva al centro i principi di solidarietà e sostegno, sviluppo sociale ed economico tra gli stati e le popolazioni della nuova Europa da costruire sui valori fondanti della pace, libertà, benessere, sicurezza e giustizia.

Tutto questo lo sanno bene gli studenti di quasi 30 classi delle scuole secondarie di I e II grado che da novembre 2019 a febbraio 2020 hanno scelto di svolgere il laboratorio Alle origini dell’Europa: parte integrante dei percorsi didattici della Fondazione Dalmine.
In particolare la Fondazione è stata felice di ospitare nelle sue sale nove classi quinte dell’ISIS “Einaudi” di Dalmine che hanno scelto Alle origini dell’Europa come percorso di Cittadinanza Attiva e tre classi quarte dell’indirizzo liceale del “Betty Ambiveri” di Presezzo che l’hanno scelto come attività di alternanza Scuola-Lavoro (PCTO).

Gli studenti di queste classi delle secondarie si sono mossi tra presente e passato, partendo da una riflessione sull’essere oggi cittadini europei, tra opportunità e difficoltà, per andare a ricercare nella storia le radici di questa grande comunità di stati e ripercorrerne le tappe fondamentali attraverso documenti d’archivio, filmati, mappe e strumenti d’approfondimento. 

Le vicende internazionali e nazionali si intrecciano con quelle di una grande impresa siderurgica produttrice di tubi d’acciaio come la Dalmine, oggi TenarisDalmine. Le fonti dell’archivio d’impresa diventano così strumento prezioso di lettura del contesto politico, istituzionale, economico e sociale del processo di costruzione dell’Europa unita, permettendo ai ragazzi di inquadrare in una corretta dimensione spazio-temporale documenti, fatti, eventi che costituiscono la nostra storia comune. Un percorso dalla conoscenza storica alla consapevolezza critica della realtà presente per maturare uno sguardo verso il futuro da costruire insieme con speranza.

 

 

Alle origini dell’Europa. Un’impresa siderurgica nel mercato comune europeo – Strumenti di ricerca

Materiali

Presentazione dell’Unione Europea
Dal sito ufficiale dell’Unione Europea

Strumenti e percorsi per le scuole
Dal sito ufficiale dell’Unione Europea

Le istituzioni europee
Schede storiche e informative sulle principali istituzioni europee dagli anni ’50 a oggi, dall’Enciclopedia Treccani online

Manifesto di Ventotene
Per un’ Europa libera e unita. Progetto d’un manifesto, di Altiero Spinelli e Ernesto Rossi. eBook pubblicato dalla Fondazione Feltrinelli

Dichiarazione di Schuman
Dichiarazione del ministro degli esteri francese Schuman del 9 maggio 1950, per la creazione della CECA

Trattato di Roma  – 25 marzo 1957
I primi articoli del Trattato di Roma del 25 marzo 1957 che istituisce la CEE-Comunità Economica Europea, con scheda di sintesi dal sito dell’Unione Europea

Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea
Testo integrale e scheda di sintesi dal sito dell’Unione Europea

L’Europa al tempo del Covid, tra crisi e opportunità, di Francesco Saraceno, 8 settembre 2020
Dal sito della Fondazione Feltrinelli

Piano per la ripresa dell’Europa
Presentazione del NextGenerationEU dal sito dell’Unione Europea

Dalmine, CECA, CEE, anni ’50-’60
Scheda sui rapporti tra la Dalmine e le prime istituzioni comunitarie, la CECA e la CEE, negli Cinquanta e Sessanta

Dalmine, Italia, Europa, anni ’50-’60
Scheda storica didattica, con mappa concettuale

Link

I trattati di Roma. 60 anni di Europa
WebDoc di Rai Cultura con infografiche, fotogallery e video selezionati dagli archivi della Rai e del Parlamento Europeo, 2017

Il Sogno Europeo
Europa unita: dai trattati di Roma all’euro – Il tempo e la storia, 2016

La Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio
Intervento del professor Lucio Caracciolo pubblicato su TreccaniChannel, 2014

Per la comunità del Carbone e dell’Acciaio
Video storico dell’Istituto Luce Cinecittà. La settimana Incom 01202 del 27/01/1955

I lavoratori italiani nella Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio (dai nostri inviati speciali)
Video storico dell’Istituto Luce Cinecittà. La settimana Incom 01562 del 01/08/1957

Per una nuova Europa
Video storico dell’Istituto Luce Cinecittà. La settimana Incom 01521 del 27/03/1957

Dalmine. Una città, un’industria
Film prodotto dalla Dalmine e realizzato dall’Istituto Luce, premiato al Secondo Festival del Film Siderurgico Europeo indetto dalla CECA nel 1966

I fili della storia

Segnaliamo che giovedì 19 settembre alle ore 16:45 presso il Convento di San Francesco in Città Alta, i Servizi Educativi del Museo delle storie di Bergamo presenteranno le nuove proposte I fili della storia 2019/2020: visite, teatro, laboratori e tante novità che guideranno alla scoperta della storia di Bergamo gli studenti delle scuole dall’infanzia alle secondarie.

Dopo gli interventi istituzionali, verranno illustrati alcuni percorsi didattici all’interno del nuovo Museo della fotografia Sestini. Tra questi i due nuovi laboratori gratuiti sostenuti interamente dalla Fondazione Dalmine e legati al mondo della fotografia: Scatti di memoria. In archivio e Visioni fenomenali, per le scuole dalla primaria alla secondaria.

Scatti di memoria. In archivio propone una visita al Museo della fotografia Sestini, con la visione di materiali fotografici autentici (dagherrotipi, carte da visite, lastre…) seguita da un laboratorio di analisi di immagini fotografiche. Visioni fenomenali è un percorso interdisciplinare tra scienza e storia che attraverso exibit e materiali storici indaga il tema della visione e della fotografia.

3-19 Fondazione per le scuole e i Servizi educativi del Museo delle storie di Bergamo rafforzano così la stretta collaborazione per offrire agli studenti la possibilità d’arricchire il loro percorso formativo con un’esperienza significativa e qualificante.

Vi invitiamo a partecipare con noi alla presentazione de I fili della storia 2019/2020

3-19 al via! Pronti per il nuovo anno scolastico

Con l’inizio del nuovo anno scolastico riprendono le attività didattiche di 3-19. Fondazione Dalmine per le scuole.

 

Martedì 10 Settembre alle ore 17:00, presso la sede della Fondazione, sono state presentate le proposte 2019-2020 del nostro programma educativo, finalizzato a diffondere la cultura industriale fra gli studenti delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie.

 

A 9 anni dalla sua nascita, 3-19 amplia l’offerta gratuita per le scuole integrando sempre di più la storia con la scienza e tecnologia. L’offerta di laboratori con i robot e.DO di COMAU, in collaborazione con BergamoScienza, si arricchisce di nuovi percorsi: RoboHISTORY, alla scoperta della storia delle rivoluzioni industriali; inoltre i laboratori con e.DO, passano così da 3 a 8 con nuove proposte di matematica, geometria, ma anche di coding.

Ma i laboratori di robotica non sono le uniche novità. Anche quelli di storia sono stati rinnovati, con percorsi di visita alla company town Dalmine attraverso l’utilizzo di un videogioco, nuove metodologie e nuovi laboratori di approfondimento sul mestiere dello storico e sulle fonti d’archivio, in particolare sulla fotografia grazie anche alla collaborazione con il Museo delle storie di Bergamo.

Inoltre, con i progetti di scuola-lavoro, gli studenti del triennio delle scuole superiori avranno l’occasione di vivere esperienze formative presso la Fondazione Dalmine e presso Tenaris. Un’iniziativa in stretta collaborazione tra l’istituzione scolastica e gli insegnanti, che partecipano attivamente alla progettazione, sviluppo, verifica delle attività.

Un’attenzione particolare 3-19 la dedicherà, come sempre, anche all’attività formativa per docenti e operatori culturali attraverso incontri di formazione su temi quali: didattica della storia e ricerca storica; didattica educativa con robot e nuove tecnologie; rivoluzioni industriali; manutenzione e sicurezza sul lavoro.

Per ulteriori informazioni vi invitiamo ad esplorare e consultare il nostro sito!

Tutti in scena! La città industriale durante la Grande Guerra

Anche quest’anno l’attività laboratoriale “Raccontare la città industriale 6.0”, promossa da Fondazione Dalmine è giunta quasi al termine.

Nella giornata di mercoledì 3 maggio 2017 gli studenti delle classi 4DS dell’Istituto “ISIS Einaudi”, 4C dell’Istituto “G. Carducci” di Dalmine, 3F dell’istituto “G. Carducci” di Sabbio e i bambini della classe “Mele gialle” della “Scuola per l’infanzia Comunale Cittadini” sono stati il cuore della progettazione e della produzione, in collaborazione con gli operatori del Lab80, di un filmato che in questa versione è stato  interamente dedicato all’epoca della GrandeGuerra.

Un’intensa giornata di lavoro per realizzare le riprese finali che hanno visto il contributo, la partecipazione, l’impegno, ma soprattutto l’entusiasmo, di tutti. I ragazzi più grandi hanno avuto l’incarico di occuparsi della regia, delle riprese e dell’assistenza alla preparazione dei più piccoli. I ragazzi della primaria, invece, si sono occupati della realizzazione e dell’allestimento delle scenografie e della recitazione. Mentre, i bambini dell’infanzia hanno assunto lo speciale ruolo di attori protagonisti di scene individuali e di gruppo.

Nei panni di soldati, generali, operai e operaie, infermiere e sacerdoti, i bambini si sono molto divertiti ad assumere le sembianze delle persone dell’epoca. Ciò nonostante, la serietà con cui si sono prestati è stata la dimostrazione più grande della loro capacità di riconoscere  il senso profondo e la gravità di un evento come la guerra.

Ora, non ci resta che attendere il video finale. L’appuntamento per la visione tutti insieme è previsto per Venerdì 19 maggio!