Incontro finale del percorso Cittadinanza attiva. Educazione civica e archivi del ‘900

Si è svolto mercoledì 26 maggio l’incontro online finale del percorso di Cittadinanza attiva. Educazione civica e archivi del ‘900 a cui hanno partecipato cinque classi secondarie di secondo grado di Dalmine e Bergamo.

Dopo una breve riflessione introduttiva del prof. Peppino Ortoleva, gli studenti partecipanti hanno avuto modo di presentare alcuni dei lavori realizzati dai gruppi all’interno di ciascuna classe.

Desideriamo ringraziare particolarmente tutti gli studenti e i loro docenti per l’impegno nel lavoro svolto sulle tematiche dell’Europa e dell’Ambiente, a partire dalle fonti d’archivio conservate dalla Fondazione Dalmine e dal Museo delle storie di Bergamo. Un impegno ancora più prezioso e meritevole in questo per tutti difficile anno scolastico.

L’obiettivo del percorso proposto era quello di offrire alcuni elementi di discussione e riflessione sul tema della cittadinanza tra passato, presente e futuro.

Condividiamo quindi con piacere tutti i prodotti finali realizzati dalle cinque classi partecipanti di diversi istituti superiori del territorio.

 

 

Cultura e Impresa: esperienze di Debate

Nell’ambito della XIX Settimana della cultura d’impresa,  la Fondazione Dalmine insieme all’Associazione Museimpresa, Fondazione Giuseppe Merlini, Società Nazionale Debate Italia e Università Cattaneo – LIUC, inaugura martedì 17 novembre ore 16.00-17.30 il corso “Cultura e Impresa: esperienze di debate”.

Un percorso di formazione online proposto agli insegnanti della Scuola secondaria di secondo grado come occasione per approfondire i temi dell’impresa e le possibilità di applicazione del debate in questo ambito.

L’impresa è, per eccellenza, una realtà poliedrica, in cui convivono aspetti economici, sociali e culturali. Archivi e musei d’impresa sono un’espressione di questo processo.

Il rapporto tra la sfera economica e quella sociale e culturale è complesso e talvolta controverso: risulta quindi un terreno fertile per l’applicazione della metodologia del debate, gioco formativo che porta al confronto di squadre che sostengono tesi opposte sulla base della loro capacità espositiva e di costruzione di argomentazioni basate su elementi certi.

Il seminario che inaugura il corso, aperto a tutti gli iscritti, sarà trasmesso in diretta streaming liberamente accessibile

Avvio del percorso Cittadinanza attiva. Educazione civica e archivi del ‘900

Come diventare cittadini consapevoli oggi? Problemi, conflitti e scelte pubbliche a confronto tra passato, presente e futuro

Oggi giovedì 18 febbraio ore 16.30 in videocall, un intervento del professor Peppino Ortoleva sul tema La democrazia in una fase di crisi avvierà la proposta laboratoriale di cittadinanza attiva per docenti e studenti di scuola secondaria di II° grado a partire dal patrimonio archivistico di Fondazione Dalmine e Museo delle storie di Bergamo, che proseguirà giovedì 25 febbraio ore 16.30 con un approfondimento sui temi dell’integrazione europea e dell’ambiente (per i docenti iscritti).

Lo storico dei media approfondirà le origini del concetto moderno di cittadinanza collegando le tematiche storiche ai problemi della contemporaneità e sarà a disposizione per le domande dei partecipanti.

Per partecipare all’incontro ISCRIVITI QUI

La lezione del prof. Ortoleva è aperta anche a chi non parteciperà al progetto.
La registrazione è disponibile QUI

I docenti della secondaria di II° grado partecipanti al percorso avranno a disposizione fonti d’archivio e risorse online sui temi scelti con cui lavorare con gli studenti:
– su quali radici è nata l’Europa unita? L’esperienza delle prime istituzioni europee della CECA e della CEE dal punto di vista di una grande impresa siderurgica.
– quali problemi ambientali ieri e oggi? Una riflessione attraverso il fondo di Legambiente conservato dal Museo delle storie di Bergamo.

Il progetto si svilupperà dal mese di febbraio a maggio, quando le classi presenteranno il lavoro.

Cittadinanza attiva. Un percorso con archivi del ‘900

Oggi pomeriggio in una videocall si terrà la presentazione del percorso formativo e della proposta laboratoriale per docenti e studenti di scuola secondaria di II° grado a partire dalle fonti d’archivio sul ‘900 della Fondazione Dalmine e del Museo delle storie di Bergamo.

Un percorso di cittadinanza attiva che si articolerà in 3 fasi da febbraio a maggio 2021 e aiuterà a riflettere su problemi, conflitti e scelte pubbliche a confronto tra passato, presente e futuro:

  • Formazione a distanza dei docenti
  • Lavoro degli studenti
  • Presentazione del lavoro svolto

Il professor Peppino Ortoleva dell’Università degli studi di Torino aprirà l’incontro con una riflessione sul tema della cittadinanza oggi.

Per partecipare al meet cliccate qui

Vi aspettiamo

4 novembre – Dalmine e la Grande Guerra in un e-book

Anche quest’anno la Fondazione Dalmine, insieme all’Associazione Storica Dalminese e all’Associazione Archivio e Biblioteca Dall’Ovo, propone alle classi 3° della secondaria di 1° grado del territorio un percorso per approfondire il tema “Dalmine e la Grande Guerra”.

In continuità con le attività degli scorsi anni, ma considerata la situazione attuale, la proposta di quest’anno è di un percorso che prende avvio con una videocall con i docenti nella giornata celebrativa del 4 novembre che commemora la vittoria italiana nella prima guerra mondiale.

Un percorso che  prosegue da parte delle classi partecipanti con modalità di lavoro a distanza asincrona, con materiali e schede fornite all’insegnante, possibilità di incontri in diretta, un incontro online finale di messa in comune.

Attraverso la lettura di corrispondenza dal fronte, in parte di soldati dalminesi, un e-book propone agli studenti di cogliere diversi aspetti della vita durante la Grande Guerra: la posta, l’analfabetismo diffuso, il mondo agricolo di provenienza di molti soldati, i profughi a Dalmine, i costi della guerra in termini finanziari e umani, i lavoratori della Dalmine al fronte, ecc.

Con l’app StoryMap si potrà approfondire la conoscenza dei monumenti e delle vie dedicate alla memoria della guerra.

Parole chiave elaborate graficamente con l’app WordArt aiuteranno i ragazzi a rielaborare e sintetizzare le informazioni ricavate dai documenti e dalla ricerca storica loro affidata.

Tanti nuovi strumenti di ricerca online per approfondire insieme la storia d’Italia durante gli anni della prima guerra mondiale attraverso lo studio di vicende e persone legate alla storia locale in stretto rapporto con la storia nazionale.

 

Riparte il Corso sul Calendario civile

Riparte il 30 ottobre il corso di formazione e aggiornamento per insegnanti, studenti e studiosi sul tema Calendario civile: tra storia e memoria per una costruzione di cittadinanza consapevole iniziato lo scorso 21 febbraio, con la lezione del prof. Focardi, e sospeso per l’emergenza sanitaria.

 

Da quest’anno anche la Fondazione Dalmine  entra a far parte del gruppo di lavoro che progetta il corso di storia sul Novecento, insieme a Museo delle storie di Bergamo, Fondazione Serughetti La Porta, Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, Associazione Amici del Museo storico di Bergamo. Convinti della bontà del progetto e della sua attualità, abbiamo deciso di riproporre il corso a distanza attraverso dirette streaming.

Lavorare sulle date del calendario civile nelle scuole rappresenta una preziosa occasione per riflettere sulla costruzione dell’identità nazionale, sull’uso pubblico della storia, sugli intrecci tra storia e memoria, sulle modalità della narrazione pubblica, sui modi con cui città e paesi raccontano, attraverso monumenti, memoriali, toponomastica, il nostro passato.

Vi invitiamo perciò a iscrivervi di nuovo al corso compilando il modulo che trovate a questo link entro il 25 ottobre.

Registrazione e indicazioni per il collegamento online a questo link: https://attendee.gotowebinar.com/register/5725521394572928782
La registrazione è necessaria! Riceverete il link personale e tutte le istruzioni per la partecipazione.

Presentazione del corso e calendario incontri

Gli incontri saranno pubblicati sul canale youtube della Fondazione Dalmine.

Vi aspettiamo.

 

Faccia a faccia con l’archivio storico dell’Istituto Paleocapa!

Una ricetta di vita per un Archivio ricchissimo…metti insieme l’archivio secolare di un Istituto Tecnico Industriale, quattro classi di studenti, i loro docenti, gli storici e gli archivisti di Fondazione Dalmine, una grande quantità di storie, buona volontà, curiosità di scoprire, entusiasmo nell’imparare e tante idee ……et voilà…. una prima piccola parte dell’Archivio dell’Istituto Tecnico Industriale “P. PALEOCAPA” di Bergamo sta per diventare consultabile on line grazie ad ArchiUI la piattaforma digitale dedicata agli archivi sviluppata da Promemoria Group di Torino.

Il progetto, già avviato nello scorso anno,  sta proseguendo a distanza con lezioni on line e appuntamenti virtuali per sviluppare insieme una metodologia e delle “regole” per descrivere e catalogare i documenti, per digitalizzarli e per imparare le buone pratiche per la raccolta di interviste a ex allievi, professori, tecnici, testimonianze e nuove fonti che arricchiscono e indagano la storia secolare della scuola tecnica di Bergamo.

Tanto lavoro per gli studenti delle 4 classi coinvolte, 2 terze e 2 quarte dell’indirizzo informatico, affrontato con impegno e attenzione avendo ben chiaro il loro ruolo di storici e conservatori. E così la piattaforma ArchiUI si è popolata di immagini e interviste a persone che hanno incrociato la loro storia con il Paleocapa. Con particolare attenzione al ruolo della donna. Una riflessione stimolata dalla partecipazione del progetto al contest elaborato da Archivissima, il primo e più importante evento dedicato agli archivi in Italia. In attesa che ci si possa reincontrare e festeggiare insieme il centenario dell’associazione ex-allievi!

Robotic(R)Evolution – Prove tecniche di trasmissione

In questi mesi abbiamo sperimentato una diversa modalità di proporre i laboratori di Robotic(R)Evolution.
Insieme a docenti e studenti dell’Istituto tecnico Majorana di Seriate e dei licei scientifici Lussana e Mascheroni di Bergamo e Amaldi di Alzano Lombardo, abbiamo sperimentato coding e robotica grazie ai robot LEGO.
Come nei laboratori in Fondazione Dalmine, i ragazzi hanno lavorato a coppie alla scrittura dei programmi necessari a superare le missioni proposte, muovendo i robot grazie ad un’applicazione di controllo remoto…direttamente da casa loro.
Collaborazione, sperimentazione, capacità di risolvere problemi hanno funzionato anche senza guardarci negli occhi 😉