Tags

, ,

Condividi

La classe 2M della Scuola secondaria di primo grado Carducci di Sabbio ha terminato oggi il percorso Dalmine dall’impresa alla città che li ha accompagnati in due incontri alla riscoperta della storia di alcuni luoghi della propria città, quartieri, piazze, spazi per il tempo libero, strutture scolastiche e altri edifici di servizio.

Gli studenti sono stati  in visita alla Fondazione Dalmine la settimana scorsa per ricercare e analizzare delle fonti storiche utili a ricostruire lo sviluppo del territorio di Dalmine promosso tra gli anni Venti e Quaranta da un’impresa con più di 100 anni storia, oggi Tenaris. Come in una caccia al tesoro, si sono mossi divisi in 3 gruppi con interesse e curiosità all’interno dell’archivio di TenarisDalmine, scovando tra ripiani e scaffalature mobili dei dossier con documenti, mappe, immagini, relativi a edifici e luoghi della città realizzati dall’azienda.LaboratoriFOND_2013-2014s

Il lavoro di lettura delle fonti d’archivio avviato in Fondazione è proseguito stamattina a scuola, dove ciascun gruppo ha potuto condividere con il resto della classe quanto scoperto. Insieme hanno anche visionato il filmato storico Un villaggio modello (Michele Gandin, inizio anni Quaranta). Avendo così ben presente attorno a quali luoghi si sviluppava la vita della città industriale nel passato, hanno intrapreso, complice la bella giornata di sole, un’insolita ma produttiva gita scolastica per le strade di Dalmine.WP_000737s

Con mappa e immagini storiche a portata di mano, gli studenti hanno attraversato l’ex quartiere per gli impiegati e la vicina area sportiva, hanno raggiunto il centro di Dalmine, con le sue piazze, edifici pubblici e privati, confrontandosi sui cambiamenti e le permanenze nel tempo, reinterpretando in modo nuovo luoghi a loro abituali nel presente.

Un percorso alla riscoperta della storia della company town Dalmine che speriamo possa restare aperto a nuovi approfondimenti e curiosità!