Progetto didattico proposto dalla Fondazione Dalmine per l’anno scolastico 2011-2012 ad otto classi del comune di Dalmine di tutti i gradi di istruzione.

Il progetto ha visto gli alunni lavorare su varie modalità di lettura e racconto della città in cui vivono (il gioco, l’animazione, le interviste e i video, la ricerca storica), per imparare a conoscerne la storia, a partire dagli spazi e luoghi più significativi, e per riflettere sul significato dell’appartenenza alla propria comunità oggi.

Il progetto si propone di mettere in gioco i riferimenti culturali e le abitudini dei ragazzi, il vissuto individuale e collettivo, la percezione della realtà territoriale in cui vivono, la loro modalità e capacità narrativa.

Il progetto ha come obiettivo sviluppare il senso della storia, la capacità di distinguere tra passato e presente, e di riscoprire la dimensione storica dei luoghi e degli spazi della città in cui vivono oggi.

E non ultimo, lasciare agli operatori dell’educazione gli spunti che arrivano direttamente dagli studenti: il loro modo di vedere la città, di leggere la storia, di immaginare il futuro.