Stamattina abbiamo avuto un nuovo appuntamento con la classe 3 A della Scuola secondaria di primo grado di Mariano. L’incontro svoltosi a scuola è stato utile per mettere i puntini sulle “i” al percorso intrapreso insieme fino a oggi. I ragazzi hanno ripreso in mano la mappa di Dalmine, e alla luce degli argomenti studiati nell’ultimo incontro con il contributo della Fondazione ISEC, hanno fatto mente locale sulle persone che vivevano la città nel periodo storico considerato ripensando a tutte le possibili domande da sottoporre ai testimoni ormai rivelati.

Hanno consegnato diverse schede con i dati anagrafici e biografici dei custodi di memoria trovati. La loro preziosa ricerca dev’essere completata, ma già da oggi con le informazioni sulle persone che incontreranno, hanno potuto riflettere sul momento dell’intervista. Hanno letto tutti insieme la griglia di domande costruita ad hoc e impersonato ogni ruolo del team di ricerca: dall’accoglienza del testimone fino al suo congedo in chiusura d’intervista. I curiosissimi ricercatori hanno commentato le domande e simulato una postazione di ripresa con la videocamera, hanno poi dibattuto su ciò che era più opportuno fare o non fare e sulle criticità di ciascun ruolo nel coordinamento con il resto team per ogni momento della video intervista.

Ci siamo salutati con l’entusiasmo di trovare altri testimoni, con i ruoli del team da perfezionare e la consapevolezza che il giorno delle interviste è vicino e da affrontare con il motto “Prova ancora. Sbaglia ancora. Sbaglia meglio”.