Tags

, ,

Condividi

 

Dopo tanta preparazione, dopo tanta attesa, finalmente è arrivato il 26 gennaio!

Cosa è successo? In Fondazione Dalmine si è tenuto il primo incontro del progetto “Raccontare la città industriale”, quest’anno giunto alla sua settima edizione.

Chi partecipa all’iniziativa? Come da tradizione, saranno coinvolte quattro classi di Dalmine, dall’infanzia alle superiori. Quest’anno hanno aderito il “gruppo grandi” della scuola dell’infanzia “Don Piazzoli”, la 3A della scuola primaria “De Amicis”, la 3B della scuola secondaria di primo grado “Moro” e la 4FS dell’ISIS “Einaudi”.

IMG_3649

In che cosa consiste l’attività? In ogni edizione si approfondisce una tematica e un periodo della storia della città e dell’impresa nel ‘900. Quest’anno è toccato agli anni del “boom economico” italiano e dell’avvio del processo di costruzione dell’Europa unita, tra gli anni ’50 e i primi anni ’60, che sul territorio ha visto la nascita di nuovi quartieri e di nuovi impianti all’interno della fabbrica. Nel corso degli incontri gli studenti scopriranno e analizzeranno fonti legate al contesto storico locale, nazionale e europeo, focalizzandosi sul cambiamento dei costumi e lo sviluppo dei beni di consumo di massa. Si farà particolare attenzione alla diffusione della televisione e ai primi programmi che, proprio in quegli anni, cominciarono ad essere trasmessi su scala nazionale.

IMG_3654

E qui viene il bello! Gli studenti verranno direttamente coinvolti nella riproduzione dei programmi televisivi più in voga negli anni ’50 e ’60: i bambini dell’infanzia se la vedranno con il famoso “Intervallo”, alla primaria toccherà il celeberrimo “Carosello”, mentre la secondaria di primo grado realizzerà un tipico “Cinegiornale” del tempo. In tutto ciò saranno supervisionati e guidati, oltre che dagli operatori della Fondazione Dalmine, anche dai ragazzi della 4FS dell’Einaudi che, divisi in piccoli gruppi, aiuteranno gli altri studenti nella creazione dei video.

Il 26 gennaio si è tenuto il primo incontro: la classe 4FS dell’ISIS Einaudi è venuta in visita alla Fondazione Dalmine, dove  gli è stato illustrato il progetto “Raccontare la città industriale 7.0”.

IMG_3670

I ragazzi sono stati così catapultati negli anni del boom economico! La classe divisa in quattro gruppi si è poi immersa completamente nell’attività di ricerca storica, scoprendo l’archivio e la biblioteca e rintracciando a scaffale delle fonti sugli anni ’50-’60. Insieme a una prima analisi dei materiali, per meglio comprendere i cambiamenti avvenuti in Italia e in Europa in quel periodo, gli studenti hanno visionato anche dei brevi documentari storici. Il prossimo appuntamento sarà giovedì 1 febbraio, quando sarà la volta del primo incontro con il “gruppo grandi” dell’infanzia “Don Piazzoli”. A guidarli ci saranno anche otto ragazzi della 4FS.

Quindi che dire, si comincia! Buon lavoro ragazzi e buona fortuna!