Come riconoscere le false notizie online? Come distinguere le forme di cattiva informazione? Come approcciarsi a una ricerca corretta in rete?
Queste le principali domande a cui Fondazione Dalmine ha cercato di dare risposta assieme a 9 classi terze dell’Istituto Einaudi di Dalmine che si sono cimentate con il primo laboratorio digitale della Fondazione nelle ultime due settimane di maggio. 

Quattro appuntamenti fatti di prove pratiche, quiz a distanza e spiegazioni teoriche hanno caratterizzato questa prima esperienza digitale, un’esperienza che si è prefissata due obiettivi ambiziosi e importanti: in primo luogo il riconoscimento delle caratteristiche e l’individuazione delle diverse forme di cattiva informazione a cui quotidianamente siamo esposti e successivamente un approccio alla valutazione dell’affidabilità e la scelta delle fonti digitali.  Elementi fondamentali per avviare una corretta ricerca storica. 

Il mondo digitale è un mondo ricco di possibilità ma anche di pericoli, dobbiamo trovare e apprendere gli strumenti giusti per fronteggiarlo, evitando le insidie e cogliendo le opportunità che la rete ci offre ed è in questa direzione che noi di Fondazione ci siamo mossi per la prima volta assieme a quasi 200 studenti dell’ISIS Einaudi, un percorso ricco di stimoli che non vediamo l’ora di ripetere!