Tags

Condividi

Pagine d'industria_Locandina

Martedì 23 settembre 2014 | ore 18.00, Fondazione Dalmine, via Vittorio Veneto Dalmine

Un aperitivo in giardino, per ascoltare brani di opere letterarie ispirate al mondo dell’industria. Una conversazione con Giorgio Bigatti e Giuseppe Lupo, curatori di Fabbrica di carta. I libri che raccontano l’Italia industriale, guidati da Peppino Ortoleva, docente di storia dei media ed esperto di comunicazione.

Cei PL 0909.qxdL’incontro prende spunto dal volume Fabbrica di carta. I libri che raccontano l’Italia industriale, frutto di un interessante progetto promosso lo scorso anno da Assolombarda. Curata da Giorgio Bigatti, docente di storia economica e dell’industria e da Giuseppe Lupo, storico della letteratura e autore di romanzi e saggi, Fabbrica di carta è in primo luogo una “antologia” nel senso più classico del termine, che offre una selezione tematica della produzione letteraria italiana del Novecento. Peppino Ortoleva, docente di storia dei media e studioso di comunicazione conduce l’incontro, conversando con i curatori, introducendo le letture e stimolando il pubblico dei lettori e degli amanti dei libri.

Pagine d’industria è una stimolante occasione per avvicinare – anche attraverso l’ascolto di brevi brani – un pubblico più vasto all’opera di molti autori noti o meno noti, che hanno raccontato il mondo dell’industria e del lavoro.

Quello di domani è solo il primo di una serie di appuntamenti incentrati sul rapporto fra mondo della produzione e letteratura. Con i suoi caratteristici luoghi, macchine, processi, prodotti, persone, l’industria ha segnato la vita e la cultura del Novecento. Fin dagli albori dell’industrializzazione, con forme e generi più vari, gli scrittori hanno vissuto, descritto, interpretato, rappresentato, immaginato – e spesso mitizzato – questo mondo e le sue rapide trasformazioni.

Elenco brani letti