Si è svolta quest’anno scolastico la prima edizione di MuseimpresaLAB, un progetto di alternanza scuola-lavoro rivolto a studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori.
Il progetto promosso dall’Associazione Museimpresa, di cui fa parte la Fondazione Dalmine e che riunisce oltre 80 musei e archivi di grandi, medie e piccole imprese italiane, vuole far riscoprire e valorizzare la cultura d’impresa tra le nuove generazioni. Gli studenti delle superiori sono stati coinvolti nell’ideazione, progettazione e realizzazione di una visita guidata ad archivi e musei. Obiettivo quello di presentare ad altri giovani studenti la ricchezza e importanza dei patrimoni storici aziendali attraverso nuove modalità narrative e laboratoriali. Il progetto si è concretizzato in un calendario d’iniziative “Settimana for teens” svoltesi in occasione della Settimana della Cultura d’Impresa nel mese di novembre.
Al MuseimpresaLAB proposto dalla Fondazione Dalmine hanno partecipato quest’anno studenti delle classi 4C design e la 5H grafica del Liceo artistico statale “Giacomo e Pio Manzù” di Bergamo. I ragazzi, seguiti da tutor, hanno progettato un laboratorio-visita alla Fondazione Dalmine alla scoperta del lavoro di conservazione e valorizzazione dell’archivio storico d’impresa.

Il progetto ha avuto inizio nelle prime settimane di settembre con la visita da parte dei due gruppi di studenti all’archivio storico di TenarisDalmine e alla mostra “Pausa Pranzo” presso la Fondazione. In successivi incontri a scuola è stato costruito e sviluppato un percorso allestitivo e laboratoriale, curato nella grafica e nella comunicazione, in grado di guidare loro coetanei alla scoperta della Fondazione Dalmine.

Nelle giornate del 13 e 20 novembre, durante la Settimana della Cultura d’Impresa, gli studenti liceali hanno infine potuto sperimentare direttamente il laboratorio-visita alla Fondazione intitolato “Archivio. Le vie della storia”, guidando classi del biennio del loro stesso istituto alla scoperta di oltre cento anni di industria, lavoro, prodotti, relazioni con il territorio, città, persone a Dalmine, raccontati e valorizzati attraverso le fonti d’archivio.