Tags

, ,

Condividi

Il 4° incontro di Raccontare la città industriale ha permesso alle due classi delle secondarie inferiori di completare il quadro sull’evoluzione delle abitudini alimentari dagli anni ’40 del ’900 ai giorni nostri. Infatti dall’osservazione di Dalmine oggi e dallo studio del sistema integrato tra industria e agricoltura creato per soddisfarne i bisogni alimentari, i ragazzi hanno approfondito i  mutamenti nella produzione e nei consumi  italiani nel corso del secolo scorso.

incontroLa visione di un breve filmato riguardante i cambiamenti avvenuti con la creazione del primo supermercato a Milano nel 1957, la comparsa del frigorifero, della televisione e della pubblicità http://www.raistoria.rai.it/articoli/il-carrello-e-il-supermercato/20619/default.aspx, ha anticipato l’intervento del Centro di Etica Ambientale di Bergamo. Le esperte del CEA hanno illustrato infatti ai ragazzi i mutamenti nel mondo dell’alimentazione: da come il benessere economico degli anni Cinquanta e Sessanta abbia prodotto modelli di consumo differenti con l’evolversi delle innovazioni tecnologiche nell’industria e nella vita quotidiana, a come il futuro dipenda dalla sostenibilità nei modi di produzione e di consumo contemporanei.

I ragazzi hanno ricevuto così stimoli per iniziare a riflettere sulle domande da rivolgere ai loro futuri testimoni. Ogni classe divisa nei tre team di ricerca e con alla mano una cronologia su Dalmine per tenere a mente le variazioni avvenute sul territorio dentro e fuori la fabbrica, si sono cimentati nella compilazione della griglia delle domande che guiderà le loro intervista per blocchi tematici indagando tutti gli aspetti dell’alimentazione a Dalmine dalla produzione al consumo.IMG_5335_rev

In chiusura dell’attività abbiamo analizzato le prime schede testimone che sono state compilate da alcuni alunni delle due classi. Sono apparsi interessanti profili biografici di custodi di memoria che potranno contribuire, insieme ad altri ancora da trovare, alla ricostruzione della storia dell’alimentazione a Dalmine.