Tags

, ,

Condividi

DSCN0290_webCon la passeggiata per  le vie cittadine di oggi pomeriggio la classe 3 A della Scuola secondaria di primo grado A. Moro di Mariano mette il punto al capitolo di conoscenza della città di Dalmine. Lunedì 7 febbraio, nel primo dei due incontri dedicati alla studio della loro città i ragazzi, suddivisi in tre gruppi, avevano fatto un’esperienza diretta di ricerca storica e rintracciato nei documenti d’archivio della Fondazione Dalmine cos’è una città industriale, come nasce e si sviluppa.

Ogni gruppo di lavoro ha così ricostruito un pezzo di storia della città scoprendone i suoi legami con l’impresa, dallo sviluppo urbano ai servizi per i dipendenti e alle strutture per il tempo libero. Terminato lo studio delle diverse carte consegnate loro (documenti, mappe e fotografie) i ragazzi nell’incontro di questo pomeriggio hanno assunto il ruolo di vere e proprie guide turistiche, esponendo al resto della classe quanto scoperto sulla nascita e sviluppo della company town Dalmine.

DSCN0293_webCon la mappa dei danni del bombardamento del 6 luglio del 1944 hanno appreso con i loro occhi la disposizione urbana della città nel suo sviluppo intorno allo stabilimento. Il  percorso è iniziato dal rifugio antiaereo del quartiere operaio Mario Garbagni,  proseguito osservando le diverse tipologie di case costruite per gli operai Dalmine e poi via verso il quartiere centro, Piazza della libertà e i suoi edifici, i portici, la fontana, la mensa aziendale e il deposito cicli oggi sedi della Biblioteca e dell’Università.

I piccoli storici hanno potuto attraverso questa esperienza riscoprire alcuni edifici, piazze e quartieri di Dalmine oggi, notando ciò che è rimasto e ciò che è cambiato nel tempo.