È proprio il caso di dirlo: “Ciak, si gira”!

Si è ufficialmente entrati nella fase cruciale del progetto “Raccontare la città industriale 7.0”! Il giorno 16 aprile, infatti, si è svolta la prima giornata di riprese!

La mattinata ha visto coinvolti i ragazzi della scuola secondaria di primo grado “Aldo Moro”, impegnati nella realizzazione di un tipico cinegiornale degli anni ’50. La classe 3B, grazie alla collaborazione di Lab80, ha velocemente trasformato l’aula scolastica in un tipico set televisivo. Telecamera, cavalletto, illuminazioni specifiche, microfoni…per non parlare della scenografia: gigantografie di Dalmine degli anni ’50 sullo sfondo, orologio affisso al muro, sedia in pelle e tavolo (in realtà la cattedra dei professori!) con sopra appoggiato un vecchio telefono e il copione. Il giovane studente, prescelto per interpretare il ruolo del telegiornalista, è stato adeguatamente preparato: camicia bianca, giacca, cravatta e…un’abbondante dose di gel, per ricreare le tipiche capigliature brillantinate dell’epoca! Dopo aver brevemente formato un regista, un tecnico del suono, un addetto alle registrazioni e un incaricato del “ciak”, si è cominciato a girare, preannunciando servizi relativi a eventi realmente accaduti a Dalmine negli anni ’50!

Il giovane studente, prescelto per interpretare il ruolo del telegiornalista, è stato adeguatamente preparato: camicia bianca, giacca, cravatta e…un’abbondante dose di gel, per ricreare le tipiche capigliature brillantinate dell’epoca! Dopo aver brevemente formato un regista, un tecnico del suono, un addetto alle registrazioni e un incaricato del “ciak”, si è cominciato a girare, preannunciando servizi relativi a eventi realmente accaduti a Dalmine negli anni ’50!

By | 2018-09-11T23:21:20+09:00 maggio 12th, 2018|Alunni, Docenti, Formazione Primaria, Formazione secondaria|0 Commenti