La situazione d’emergenza legata al Covid-19 non ha permesso di incontrarci, ma non per questo l’annuale festa “Il Marconista” si è fermata! 

L’IIS Marconi di Dalmine ha sfidato la lontananza dando vita ad un ricco programma di eventi digitali che ha permesso di svolgere regolarmente la festa e in cui i ragazzi hanno potuto confrontarsi con esperti, creare momenti di riflessione, di approfondimento, di dibattito, oltre a cimentarsi con attività laboratoriali e partecipare a visite di mostre virtuali. Tema di questa 4° edizione: il lavoro.

La Fondazione Dalmine è stata felice di contribuire con un approfondimento che prende spunto dall’archivio di TenarisDalmine, in occasione del 75° anniversario della fine della 2° guerra mondiale.

Alle classi terze, quarte e quinte del Marconi – circa 540 studenti – sono dunque stati inviati tre brevi interventi video: nel primo il prof. Peppino Ortoleva dell’Università degli studi di Torino ha proposto una riflessione sul totalitarismo fascista, mentre nei due interventi della Fondazione Dalmine è stata ripercorsa la storia di Dalmine, tra città e industria, welfare aziendale e organizzazione del lavoro, dal Ventennio fascista alla Liberazione fino ai primi anni della Ricostruzione post bellica.
Il giorno dopo aver visionato i video-interventi, il 24 aprile, i ragazzi si sono connessi, divisi in gruppi, in tre incontri diversi per dibattere, fare domande e approfondire i temi delle video-presentazioni assieme ai relatori, creando un prezioso momento di confronto ricco e costruttivo, tanto per loro quanto per noi della Fondazione. 

Felici di aver partecipato, non resta che darci appuntamento all’anno prossimo!