Con la festa di venerdì mattina è terminata la 3° edizione di Raccontare la città industriale!

I primi ad arrivare sono stati i bambini della Scuola dell’infanzia Giovanni XXIII di Mariano con la sezione distaccata statale di Brembo e della scuola dell’Infanzia Don Piazzoli di Brembo. Nel giardino della Fondazione hanno esplorato le sagome degli edifici create da loro e hanno ricostruito i crateri delle bombe del 6 luglio.

E poi sono arrivate la primaria Carducci di Dalmine e la De Amicis di Brembo, che hanno presentato le animazioni con cubi fotografici in movimento che raccontano costruzione-distruzione-ricostruzione della città industriale. Le scuole secondarie di primo grado “Carducci” a Sabbio e “Aldo Moro” di Mariano hanno incontrato i testimoni intervistati per la realizzazione di un racconto a più voci dei protagonisti del bombardamento del 6 luglio del 1944. Ed infine l’IIS Marconi e l’ISIS Einaudi di Dalmine hanno visto insieme e presentato i video nati dal percorso di scoperta del significato della memoria e della sua narrazione, in un dialogo tra le emozioni fra diverse generazioni.

Si chiude così, con la festa e la messa in comune del lavoro fatto, questa terza edizione di Raccontare la città industriale dopo oltre 60 incontri, visite all’archivio, laboratori con storici, archivisti, fotografi, operatori video.