Tags

, ,

Condividi

Dopo un’intensa  visita  alla città di Dalmine volta alla scoperta della sua storia,  per gli alunni della scuola primaria è arrivato il momento di riprendere il lavoro di costruzione dei cubi fotografici iniziato negli scorsi incontri nell’ambito del progetto Raccontare la città industriale 3.0. DSCN0306copia

Con la nostra fotografa Ilaria i bambini, lavorando a gruppi, hanno finalmente ricoperto tutte le facce dei cubi utilizzando stralci di immagini fotografiche che raccontano i momenti significativi vissuti dalla città di Dalmine nel corso del Novecento.

Ciascuna faccia del cubo corrisponde a unaDSCN0277copia fase di costruzione, di distruzione e di ricostruzione della città. Due facce di ciascun cubo sono infatti coperte con immagini che raffigurano gli edifici della città così come erano al momento della loro costruzione, poi al momento della distruzione provocata dal bombardamento subito da Dalmine nel 1944, ed infine da immagini che ritraggono i ponteggi e le facciate degli edifici storici della città così come sono oggi, dopo la loro ricostruzione.

DSCN0316copia

Naturalmente per avere una visione unica di ciascuno di questi tre momenti e per averne una completa di come erano e di come sono oggi gli edifici rappresentativi della città (i quartieri residenziali, la chiesa, la cooperativa Dalmine, la fabbrica, la mensa, il velodromo) si è reso necessario assemblare più cubi tra loro, creando così delle immagini tridimensionali.

In questo incontro le classi coinvolte hanno svolto con grande precisione un lavoro che richiedeva  molta concentrazione. E hanno iniziato solo ad immaginare quale sarà il passo successivo: la movimentazione dei cubi per narrare la storia della città di Dalmine, ma questo ve lo racconteremo venerdì 4 aprile…